lunedì 17 giugno 2013

Spoleto56. Festival dei Due Mondi dal 28 giugno al 14 luglio. La presentazione

Il Festival dei Due Mondi di Spoleto si svolge quest’anno dal 28 giugno al 14 luglio.
Alla sua 56a edizione, il Festival conferma l’intuizione originale che lo rese storico luogo di incontro tra culture diverse, fornendogli un carattere inimitabile, e mostra, nel suo successo di oggi, il prestigio di un grande appuntamento internazionale. Oggi più che mai offre una vetrina importante,
in un clima speciale, ai grandi artisti della scena come a quelli emergenti e soprattutto è officina di produzioni originali.
Sotto la guida di Giorgio Ferrara, riconfermato direttore artistico del Festival per il secondo quinquennio, Spoleto è tornata a essere il luogo affascinante nel quale ogni estate, da ogni parte del mondo, convergono le grandi arti della scena: Opera, Musica, Danza, Teatro. Con uno sguardo attento anche sull’arte contemporanea. Un incontro che riprende il filo del dialogo tra passato e presente, tra storie, discipline e sguardi diversi. In una continua ricerca dell’eccellenza nel panorama contemporaneo.
In un tempo e in un Paese difficili, il Festival di Spoleto ha continuato - contro corrente - a crescere, facendosi sempre di più interprete della nostra epoca. Anche quest’anno sarà terreno d’incontro tra avanguardia e tradizione, rivoluzione e conservazione, nuove generazioni e mostri sacri, restando
comunque fedele alla qualità e all’eccellenza delle proposte e aprendo i suoi confini a tutte le espressioni artistiche più vitali e interessanti dai palcoscenici del mondo. Un risultato che si deve a chi nel Festival ha dimostrato di credere e ha continuato a sostenerlo.
Primo tra tutti, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali che continua fortemente a investire nella manifestazione. Ma anche grazie alle Fondazioni private, nuove protagoniste dello scenario culturale italiano: la Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto e la Fondazione Carla Fendi.
Il programma della 56a edizione riserva al suo pubblico 17 giorni di grandi emozioni con oltre 120 aperture di sipario e la presenza di grandi star della scena. Con opere, concerti, balletti, recital, pièce teatrali. Insieme a rassegne di cinema, laboratori, mostre d’arte, convegni, incontri, premi, concorsi, eventi speciali.

Nessun commento:

Posta un commento