sabato 27 ottobre 2012

Le nuove mostre al Mart di Rovereto: "La magnifica ossessione"


La magnifica ossessione. Autodidatta, rabdomante, auto da fé di opere. Succube o protagonista, collezione ricomposta, perturbante e conturbante, maniacale e feticista. Oscuro oggetto del desiderio. Segreto, condivisione, ebbrezza, festa. Vertigine della mescolanza. una cura contro la dispersione, la confusione e la frammentarietà in cui versano le cose di questo mondo che dureranno più del nostro oblio e non sapranno mai che ce ne siamo andati. La magnifica ossessione: una storia dell'arte apocrifa secondo il Mart.
Fino al 06.10.2013.

a cura di 
Nicoletta Boschiero

venerdì 26 ottobre 2012

Le nuove mostre al Mart di Rovereto. David Claerbout.

26.10.2012 - 13.01.2013

David Claerbout ci invita a pensare all'opera come ad un evento che chiama in  causa le nostre capacità ricettive. La dimensione quasi minimale del suo lavoro non deve trarci in inganno: non si propone come punto di arrivo ma di partenza. E' dall'ostinato indugiare di uno sguardo, dove niente sembra accadere, che scaturisce l'elemento che informa la sua ricerca. Tutto appare redento dall'esemplare economia di chi mostra e non racconta, da un evento che non e-viene: un dinamismo immobile in cui l'opera custodisce il suo segreto. Fino al 13.01.2013.

Saretto Cincinelli

martedì 23 ottobre 2012

UT - L'indiscrezione al Teatro Aikot27


          LISA PONTI “indiscreta” con UT           


E tre. Dopo due mostre alla Palazzina Azzurra, Lisa Ponti torna a San Benedetto. Ma senza appendere disegni alle pareti, solo un pezzo unico, ripetuto 139 volte. Accolta da UT.

Un’artista così affettuosa, fresca, brava e famosa forse non ce la meritiamo. Quanto “indiscreti” siamo stati a chiederle di collaborare… Ma ora ne andiamo orgogliosi.

        Il numero di UT “L’Indiscrezione” verrà presentato al Teatro AIKOT di Vincenzo Di Bonaventura-attore solista, una domus giusta anche per Lisa. Infatti cercheremo in diretta audio-video anche con lei nella “sua” casa-galleria-Toselli di Milano, chissà cosa ci dirà. Siamo emozionati. Saranno certo momenti di poesia, d’arte, di teatro, di pensieri certamente fuori del coro. Alla UT. Per non più di 40 persone, però.

        Ci sarà anche, per tutti, una matita appuntita di Lisa, ideata da UT per l’evento. Naturalmente non più di 139. E, forse, ci manderà una sua “nota” speciale anche l’amico trombonista Lito Fontana da Innsbruck, non potendo essere “indiscreto” di persona…

        
Questo ed altro ancora al Teatro AIKOT27.



UT/4/2012/6°anno

L’indiscrezione

domenica 28 ottobre/ore 18.39

TEATRO AIKOT27

di Vincenzo Di Bonaventura

via Fileni, 44

San Benedetto del Tronto 


interviene

Lisa Ponti

intervengono inoltre

Leo Bollettini
Emily Forlini
Alceo Lucidi
Cristina Marziali 
Alessandra Morelli
Gaia Taffoni
la direzione e la redazione tutte.

A seguire - ore 21.29
Il buio e oltre ancora
con Vincenzo Di Bonaventura

venerdì 19 ottobre 2012

Carta Canta 2012: scusate il ritardo


















Nel 2011 ho iniziato, questa che vuol essere essenzialmente una mail di ringraziamenti e riscontri statistici, con:scusate il disturbo. Quest’anno vorrei iniziare con: scusate il ritardo. Perché so che l’aspettate, o perlomeno la considerate come un innocuo e pacifico messaggio epifanico. Ma forse vi stupirò, dicendo che questa ennesima presenza a Cartacanta (Festival-Expo GraphicFest, 4/7 Ottobre 2012, Civitanova Marche, 14a edizione) sarà l’ultima della serie, la settima per l’esattezza, ovviamente per non smentire il numero magico di ogni cambiamento. Sì, si cambia, dall’anno prossimo ci dicono, Cartacanta si sposterà a Fabriano. Cornice e location più consona e magari più congrua, così credono e sperano gli organizzatori. Ma io, come la Poliedro Design, vorremmo seguirla e parteciparvi ugualmente (questo è un auspicio più che un proposito), pensando di dare un servizio come partner alla manifestazione. Altrimenti ci dedicheremo esclusivamente all’expo di Milano 2015, dove insieme a UT, siamo stati invitati (ufficiosamente) ad allestire, nel padiglione “UTtavo Mondo”, lo stand de: l’arte editoriale-digital-manuale nell’era del microchip & ciop. Il nome è work in progress o top secret, come preferite, ma lo staffUT è al lavoro.

Ora, se siete arrivati fin qui, potete non leggere il resto della mail e cestinarla dopo averla letta (?). Tanto è finita.

Grazie agli organizzatori, alle vecchie e nuove conoscenze, agli amici, ai sostenitori da casa, agli avventori, a quelli che...
Segue elenco senza ordine gerarchico:
  • Staff Cartacanta e in particolare Enrico Lattanzi e Eulalia Talamonti
  • Petra l’artista
  • Giancarlo Apolloni
  • Gabriele Geminiani
  • Roberto Diotallevi
  • Marianna De Leoni
  • Sandro Pazzi
  • Andrea Salvucci
  • gli Uttiani tutti - partecipanti e non
  • Dante Marcos Spurio (per le foto)
  • Maria Grazia Fioravanti
  • Lucia Pietroni
  • Ivan l’origamista
  • Mario Felicetti
  • la nuova barista del nuovo bar
  • ...(i dimenticati).

PS: l’allestimento, la parte grafica, gli oggetti che si intravedono sono opera di:
Francesco Del Zompo

mercoledì 3 ottobre 2012

Poliedro Design di Francesco Del Zompo e UT a Carta Canta 2012















Storia di UTSala Mostre · 5 ottobre 2012 · ore 18.15
Ci saremo anche quest'anno, non con il numero in uscita, ma con l'esperienza uttiana nel suo complesso: come siamo nati, cosa siamo, cosa rappresentiamo. Il mondo di UT è sempre stato presente all'evento civitanovese o in prima persona, con presentazioni e mostre, o attraverso gli stand di Poliedro Design nei quali l'art director Francesco Del Zompo, ha sempre riversato tutta l'esperienza e la sensibilità che hanno reso la nostra rivista unica nel suo genere.
Così, venerdì 5 ottobre, alle ore 18,15, presso la Sala Mostre della Fiera, gli uttiani racconteranno cinque anni e mezzo di vita di un bimestrale che è riuscito a conquistarsi un'autorevolezza consolidata nei mondi a volte complessi e complicati della letteratura e dell'arte. E se l'ultimo artista in ordine di tempo che UT proporrà nel prossimo numero, si chiama Lisa Ponti, figlia di Gio e direttrice per anni di Domus, qualcosa vorrà pur dire sulla stima e il rispetto che circondano UT.

L'appuntamento di venerdì 5 ottobre (ore 18,15, Sala mostre), dal tema STORIA DI UT Una rivista d’arte e fatti culturali con radici marchigiane e non solo, servirà a fare il punto sulla nostra esperienza e rappresenterà l'occasione per farci conoscere nella nostra dimensione di "rivista fatta a mano", nella quale lo spirito artigiano, artistico, creativo e innovativo trovano una sintesi estremamente felice e la carta (cartoncino Elle Erre made in Fabriano) ne diventa lo strumento comunicativo finale.

A presentare UT saranno:
Massimo Consorti, il direttore; Francesco Del Zompo, l'art director; Pier Giorgio Camaioni, il supervisor; Antonella Roncarolo ed Enrica Loggi, le redattrici e Alessandra Morelli, la curatrice del "piedino" di UT.

Approfitteremo per mostrare la photo-story su come UT nasce materialmente (già visibile su YouTube http://www.youtube.com/watch?v=Ar7sz0abiwg&feature=youtu.be)e per quattro chiacchiere in libertà che come sanno tutti coloro che hanno assistito alle nostre presentazioni, non sono mai fini a se stesse né prive di sorprese.