giovedì 25 settembre 2014

Stato civile: fantastica Marionetta. Prosegue la mostra di Sabatino Polce al Kursaal di Grottammare

    La mostra fin qui si è svolta, con notevole successo d’interesse e critica, la prima parte della mostra; il tema della marionetta è rappresentata dall’autore con dipinti e disegni sicuramente originali, accompagnati nella sala espositiva dalle surreali marionette della Compagnia del Rospo Rosso. Nella seconda sala (“delle proiezioni”) vi è una zona video, dove vengono proiettati originali immagini di teatro di figura e corti su opere e carillon dell’autore.
    A lato vi è un’interessantissima invenzione: il Cubo d’ombre. Si tratta appunto di un cubo, con pareti in stoffa nera e una bianca, all’interno una lampada accesa illumina la parete bianca; il gioco per così dire; consiste nell’entrarvi, indossare alcuni dei vari accessori che vi sono all’interno su attaccapanni, portaombrelli o tavoli e inventarsi scenette, balli o altro ancora, cambiando così personalità, abitudni… contegno. Sulla parete bianca si genera una o più ombre, visibili dall’interno, ma soprattutto all’esterno, generando situazioni e contesti assai suggestivi. In allegato vi è un video che meglio può spiegare il cubo, con tre bimbe all’interno che giocano a e si mascherano, ma vi assicuro che molti adulti sono entrati, ed hanno rivelato coraggio e caratteri insospettabili.
    Collateralmente alle sale espositive, si sono svolti due spettacoli nei giorni 20 e 21 settembre: il primo sul tema della maschera e la Commedia dell’Arte, sviluppato e recitato dalla bravissima Cristiana Castelli, mentre nella domenica 21, è stata la volta del la Compagnia del Rospo Rosso , che, con le sue marionette ha intrattenuto e divertito i tanti adulti e bambini.
    La mostra nel prossimo week end: nelle due sale espositive continuerà come già descritto, mentre per quanto riguarda gli spettacoli ecco un breve programma:
    sabato 27 settembre, ore 18, Francesca Zoccarato si esibirà nella sala teatro con uno spettacolo straordinario, giocato sul rapporto di lei cabarettista e le sue vivaci ed originali marionette. Francesca
    ha una scuola di tradizione, basata sull’espressività delle proprie marionette, e soprattutto sulla proprio corpo e voce.
    domenica 28 settembre, ore 18, Valeria Tocchetti, sempre in teatro, ci regalerà uno spettacolo insolito, basato sulla scrittura e lettura di fiabe, ma con tecniche e creatività straordinarie; accompagnata da musiche, immagini e video, condurrà lo spettatore in luoghi fantastici, lontano dalla realtà, senza distinzioni di età.
    Ecco come prosegue la mostra di Sabatino Polce … splendida marionetta.

Nessun commento:

Posta un commento