giovedì 20 novembre 2014

"Fil rouge. Le lettere segrete di Yvette Mirabeau". Alessandro Seri per Vydia Editore

Una soffitta di Parigi nasconde la vicenda dimenticata di una giovane donna nella Francia degli impressionisti e dell'assenzio, di Baudelaire e della Comune. Nell'arco fragile di un fascio di lettere antiche nasce e si consuma un amore scritto, pensato e vissuto tra convenzioni e moti libertari: il filo rosso che lega i due protagonisti si dipana lungo le anse della Storia e i meandri di un universo intimo destinato a un imprevedibile altrove.

Scrive Alessandro Seri: "Erano lettere legate insieme da un nastro di seta rossa. mi domandai immediatamente se leggerle sarebbe stato opportuno. Poi, come un ladro, sciolsi il nodo e aprii la prima, poi la seconda. Continuai a leggere per tutta la notte".

Alessandro Seri ha pubblicato le raccolte di poesia "E mi guardi con gli occhi di un gatto nero" e "Rampe per alianti".
Suoi testi sono apparsi in molte antologie e sono stati tradotti in inglese, portoghese e spagnolo. Nel 2007 ha rappresentato l'Italia al VI Meeting Internazionale "Poetas" di Coimbra in Portogallo e in seguito ha partecipato a eventi letterari in Belgio, Spagna e Germania. E' ideatore del premio Poesia di strada, giunto alla XV edizione, curatore del Festival Licenze Poetiche e della Rassegna Pomeridiana per Macerata Opera Festival. Dal gennaio 2010 è presidente dell'ADAM (Accademia delle Arti Macerata).

Presentazione sabato 29 novembre, ore 18.00, Galleria Marconi - Cupra Marittima.
Interviene Alessandro Seri, introduce Massimo Consorti, direttore di UT.

Nessun commento:

Posta un commento