giovedì 11 febbraio 2021

Purtroppo sarà solo “virtuale”

Gianluigi Capriotti, 1999, Trabuc da "Ritratto del capo sorvegliante nell'ospedale di Saint Paul - aint Rémy, 1889"

Gianluigi forse ci pensava, a una terza mostra in Palazzina Azzurra

coi suoi bravi cani [VAN DOG] e pesci [ALLEG(O)RIA]
tutti con le regolamentari mascherine (anche se non ne hanno bisogno).

Avrebbe stavolta portato anche gatti, caprette, galline…
e gli altri suoi animali di campagna e di compagnia,
per continuare la sua meravigliosa “Divina Commedia” artistica.
 
Gianluigi però, stanco, ha lasciato la sua opera a metà.
 
E il suo bulldog lasciato in regalo s’è messo oggi la mascherina
rossa, anche per nascondere il suo e il nostro dolore.

 
PGC - 11 febbraio 2021

 

 
Gianluigi Capriotti in una mostra di Graziano Tinti

 

 

Nessun commento:

Posta un commento