mercoledì 7 agosto 2013

Ingegno e Poesia (2) [Giuliano R. - “Carriola a motore” / Parcheggiata al circolo velico “Amici del Mare” - Grottammare]


Giuliano l’ho sorpreso a parlarci, con la sua carriola-a-motore. Il vecchio motore non ne voleva sapere, hai voglia a tirare la leva. Come si diceva in questi casi ai tempi di babbo, dopo aver scalciato all’infinito peggio di un mulo,s arà lu carburatò, s’ha ‘ngolfàt, s’ha spurcàt lu ciclè… Smanettamenti vari, altri tentativi inutili, macchè, non parte. E parole, parole, parole, e spurghi, e soffiate sul ciclè (forse cicler, dal francese?), finchè all’ultimo disperato tentativo, d’improvviso, Tun Tun Tu-Tu-Tun… Giuliano mi guarda e sorride, la bacerebbe la sua carriola. Provala, mi fa. Che emozione, come guidare una dondolante 2CV a Londra al tempo dei Beatles, quel macchinoso cambio contromano con le 3 marce non sincronizzate che non entravano mai…
Poi la sua creatura me la faccio “raccontare”, e ci sarebbe da scrivere un libro. Come l’ha pensata, dove ha scovato i vari pezzi, come li ha modificati, adattati, mescolati, il tempo “perso” per costruirsi la felicità.
Di ogni particolare ti dice la storia, la provenienza, ma anche pregi e difetti. Mettere insieme Garelli, Vespa e Lambretta per farci una carriola che va da sola: non è solo ingegno (tanto). E’ anche poesia (tanta).

Caratteristiche tecniche (esemplare unico):
Motore 2 tempi GARELLI n. 353 bK 50 c.c. (anni ’60)
Carburatore Dell’Orto (forse MA 18 B3)
Cambio 3 marce senza retro, comando telescopico “a manico d’ombrello” (manico sinistro)
Frizione: chissà se c’è, oppure è automatica…
Candela NGK (oppure quello che capita) / Da qualche parte ci sarà una bobina, ecc.
Raffreddamento: volano applicato ad una ventola che raffredda il cilindro tramite uno speciale convogliatore
Alimentazione: miscela al 5%
Accensione: a leve, con diversi snodi e rinvii
Trasmissione: catena e pignone-corona / mozzo di vecchia LAMBRETTA
Ruota anteriore VESPA 50 + 2 ruote snodabili di carrozzella d’ospedale
Serbatoio autocostruito capacità litri 2 circa (senza “riserva”)
Carrozzeria: guscio carriola SMAI zincata
Marmitta (non catalitica) saldata a mano, più silenziosa di una Hearly Davidson
Faro di bicicletta (niente batteria)
Comando faro con leva-frizione di motocicletta (manico destro)
Blocchetto luci CEV / Levetta-acceleratore con componenti di cambio Campagnolo (manico destro)
Peso kg 50 circa / Portata kg 130 circa (compreso guidatore)
Velocità max. 8 km/h circa (con limitatore “umano”)
Verniciatura: visibilmente a pennello, colori rosso/giallo, senza un perché.
Optional: carrello-guidatore a due rotelle posteriori snodato sul “gancio traino” (si fa per dire), con sellino.

Pier Giorgio Camaioni


Nessun commento:

Posta un commento