lunedì 14 ottobre 2013

The ballad for Renzo Piano. Spazio a un giudizio diverso


Piano Pianissimo. Quasi muto.
Sarà l'età, saranno i soldi, sarà il successo. Sarà il Senato.
Forte retorica
Prudenza
Snervante bon ton
Bellissimo sì, bravo il trucco
Discorsi col trucco
Viva l'Italia
Viva i giovani
Viva la bellezza...
Tutti così, anche tu?
Non sei più il Piano di una volta
Anche la Yamaha fa i grattacieli
Almeno tu dovevi smettere
L'altra sera sei stato uguale a Fazio, elegante e invertebrato
Inutile ormai.
A me, non m'incanti.

Pier Giorgio Camaioni

Nessun commento:

Posta un commento