lunedì 1 novembre 2021

G20 THEATER: 1.000 miliardi di alberi e 15 monetine da 1 euro

I magnifici sette, pardon G20, prima hanno ascoltato le difficili istruzioni, poi si sono goffamente esibiti nell’arduo lancio della monetina nella Fontana di Trevi: “all’indietro” come da prassi, sennò i desideri non s’avverano. Col sorriso scemo che si richiede ai vacanzieri del turismo di massa che come si sa non è sinonimo del viaggiare intelligente.

Bah, uno pare se la sia tirata in testa, la monetina, un altro non ha centrato la fontana, quell’altro l’ha tirata di gusto a un piccione… Ma erano solo in 15, dunque 5 non sono andati a tirarla, hanno messo l’euro in tasca! Neanche soldi loro – quei 20 euri sono stati coniati apposta per i magnifici – ma vuoi mettere l’arte di rubarsi pure quelli…

Naturalmente (quasi) tutta l’informazione plaudente e salivante godrà di questa mondiale performance fermamente voluta dal drago in persona, solo B. poteva far di peggio ma almeno ci si divertiva, pur con amarezza, come con Totò. Comunque: non so voi, io mi vergogno per loro.
Un G20 insulso quanto spettacolare, vanesio in modo imbarazzante, tanto ingombrante e pericoloso quanto inutile e costoso, con una “dichiarazione finale” pomposa a tutte maiuscole, pingue di sorridente arroganza e altrettanto inconsistente e bugiarda.
Come l’impegno di piantare 1.000 miliardi di alberi entro il 2030. Ma se non siete neanche capaci di tirare le monetine!
Millemiliardi
. Cifra tonda spaventosa, inimmaginabile per noi umani, difficile pure da scrivere, un “uno” seguito da quanti zeri? Mi piacerebbe chiederlo di sorpresa a qualcuno dei magnifici, o a tanti nostri parlamentari e politici, chissà che risposte, altro che teatro, altro che cabaret.
1.000 miliardi di alberi da piantare (non uno di più non uno di meno), me cojoni! Per riequilibrare la ciodue fuori controllo. Facile no? Cioè: se nel mondo oggi abbiamo ancora 3.000 miliardi di alberi - dopo averne allegramente tagliato o bruciato 2.000 miliardi in 2 secoli - quando arriveremo in soli 9 anni a 4.000 miliardi di alberi tutto andrà ben madama la marchesa.
Le cifre tonde, specie se ufficiali, sono sempre sospette ma stavolta sono proprio a cazzo, anche perché nessuno – neanche i draghi – dicono quanti miliardi di alberi in più ancora taglieremo come ci pare. Pianta e tagli - tagli e pianti. Ah, Ah… Ah, Ah… Sembra di stare a San Benedetto o a Grottammare.
 
Per fortuna, dopo due giorni, il THEATER è finito, andate in pace (si fa per dire). Anzi no, perchè si apre subito quello di Glasgow, che i sapienti mezzibusti televisivi nostrani pronunciano perfino Glesgow con la e, con tanto di dabliù finale ben marcata, tante volte non si dovesse sentire…   La messa non è finita.

 
PGC - 1 novembre 2021

Nessun commento:

Posta un commento