domenica 15 gennaio 2017

I Quaderni di UT. Un progetto editoriale



Il 29 dicembre Enrica Loggi ha presentato la sua nuova raccolta di poesie, inaugurando il1° quaderno di UT, in una biblioteca zeppa di auditori, tanto che la direttrice ha dovuto 'rispolverare' decine di altre sedie per dar modo ai tanti pervenuti, di seguire con più attenzione la presentazione e il coinvolgente reading.

La collana "I Quaderni di UT", si svilupperà con l'apporto dei vari scrittori che vorranno cogliere la particolarità dell'edizione, e potrà racchiudere sia testi pubblicati su UT, che testi inediti.




Invitiamo tutti, in primo luogo voi scrittori, poeti e artisti di UT, a voler proseguire questo bel progetto autoprodotto, richiedendo informazioni al presente indirizzo. Negli esempi allegati (escluso il primo, sono tutti fac-simili, con nomi di pura invenzione), si prefigurano i primi 7 generi dei quaderni, contraddistinti da un numero progressivo e un fondino grafico esclusivo.



Alcuni dati tecnici: formato cm 15x21; 48 pagine; stampa digitale in b/n; carta Palatina 120 g per l'interno; copertina con risvolti in cartoncino nero Murillo 260 g, con stampa in tinta più bianco serigrafico. All'occorrenza si possono richiedere più pagine in multipli di 8, eventualmente anche a colori.
Il numero di copie necessario per l’avvio stampa è ragionevolmente basso (a partire da 50). La prova digitale di copertina e delle prime pagine sarà compresa nel prezzo.

Precisiamo che la personalizzazione si concorderà, per ragioni pratico-tecniche, con lo staff di UT, per mantenere la coerenza formale della collana. Tra gli esempi è anche visualizzata una soluzione con nome diffuso in tinta. Insomma, personalizzazione massima.


Ricordiamo che per aderire o chiedere informazioni su “I Quaderni di UT”, scrivete a: redazione@letteraturamagazine.org o contattateci al profilo Facebookhttps://www.facebook.com/UTmagazine/
Per l’acquisto del numero 1, fate come sopra o scrivete direttamente all'autrice:enricaeroberto@alice.it

Fiduciosi di poter accogliere molti di voi in questo originale progetto editoriale, vi auguriamo un fecondo 2017.

La redazione

Nessun commento:

Posta un commento